Download PDF

Amici tutti,

Stiamo attraversando un periodo assai difficile e burrascoso, come la guerra. La nostra generazione, per fortuna immune da lotte, fame, mancanza di lavoro si è trovata improvvisamente costretta a fronteggiare una situazione a dir poco insostenibile: un incubo che non pensavamo mai di dover vivere sulla nostra pelle.

E’ per questa ragione che, almeno per quanto mi riguarda, comprendiamo meglio chi sta attraversando guerre e carestie e non sorridiamo più dei racconti che i nostri genitori e i nostri nonni insistentemente ci propinavano come favole e che sembravano così lontani dalla nostra realtà.

Assistiamo quotidianamente a questo massacro e ci sentiamo così piccoli, così impotenti, come mai ci siamo sentiti in passato: ma a pensarci bene la nostra fragilità è nelle vita quotidiana e ognuno di noi, nella propria esistenza , ha potuto constatare di persona quanto poco contiamo nel destino che ci è stato assegnato.

Ognuno ha il proprio modo di reagire a questa difficoltà: chi prega, chi legge, chi studia, chi cucina, chi guarda un film dopo l’altro; ci sono anche i mezzi moderni che ci consentono di comunicare con tutti, anche se in modo virtuale, approfittando di Internet che si è mostrato provvidenziale in questa occasione, e che è un mezzo che dobbiamo rispettare e usare al meglio anche in futuro.

Ci mancano i nostri cari, ci mancano i nostri viaggi, le nostre belle passeggiate, il caffè al bar, la pizza con gli amici, il giretto in città, le mostre, i film al cinema e tante altre cose. Ma passerà e torneremo a sorridere e a lavorare tutti insieme per una bellissima festa di ritorno alla normalità.

Nel frattempo teniamo duro e cerchiamo di rispettare le regole e speriamo che chi si è contagiato torni al più presto alla vita normale.

La Pro Loco, a nome del suo Presidente, comunica quindi che tutte le attività previste sono sospese e anche noi del Gruppo Fuori dal Coro sospendiamo per motivi logisitici la pubblicazione de La Piazza. Speriamo di poter riprendere al più presto il nostro lavoro.

Auguri a tutti e un abbraccio.

Anna Giorgini e il Gruppo Fuori dal Coro